FAQ su ONYPSO®


1. Che cos'è l'urea contenuta in ONYPSO® smalto?

L'urea è un componente tradizionalmente utilizzato in dermatologia per il trattamento della pelle secca. A forte concentrazione (> 10%) esercita un evidente effetto cheratolitico e aumenta la permeabilità cutanea. A concentrazioni inferiori al 10% ha un effetto idratante in quanto favorisce la fissazione dell'acqua sulla catene proteiche.

Nel caso di ONYPSO® smalto la concentrazione di urea stabilizzata al 15% ne permette l'azione cheratolitica utile nel trattamento dell'ipercheratosi sottoungueale che rappresenta una delle più frequenti caratteristiche della psoriasi dell'unghia. Essa risulta dal deposito e dall'accumulo sotto l'unghia di cellule che non sono state eliminate ed è responsabile dell'ispessimento sottoungueale.

L'applicazione dello smalto deposita sulla superficie dell'unghia un film trasparente che denatura la cheratina eccedente dell'unghia. Tale cheratina riesce in questo modo ad essere eliminata e la superficie dell'unghia riacquista nel tempo un aspetto più liscio e regolare.

Torna all'elenco delle FAQ

2. Che caratteristiche ha la formulazione in smalto di ONYPSO® a base di urea?

Ormai da decenni l'urea è largamente utilizzata (sotto forma di creme, gel o unguenti) per le sue spiccate proprietà cheratolitiche in tutte quelle condizioni che richiedono una riduzione dell'ispessimento cutaneo.

La formulazione in smalto la rende particolarmente adatta all'utilizzo ungueale, non «rammollisce» e non determina macerazione e scollamento delle unghie. ONYPSO® è uno smalto «transungueale». L'obiettivo prioritario è quello di permettere la penetrazione attraverso la lamina dell'unghia dell'urea, per trattare le strutture ipercheratosiche sottostanti. ONYPSO® smalto attraversa la lamina ungueale e agisce sul letto dell'unghia e sulla parte distale della matrice (lunula).

ONYPSO® smalto quindi agisce in particolare sull'ipercheratosi e l'onicolisi sottoungueale distale e del letto e anche sulla leuconichia legata a un danno distale della matrice. Nel corso delle applicazioni, le unghie mostrano gradualmente un aspetto più liscio e una superficie più regolare, risultano meno sensibili agli urti e meno doloranti. L'utilizzo dello smalto al 15% di urea è in grado progressivamente di migliorare la qualità di vita del soggetto affetto da psoriasi ungueale.

Torna all'elenco delle FAQ

3. Che cosa significa che ONYPSO® smalto è a base di urea stabilizzata al 15%?

Ciò significa che la formulazione è satura di urea, ovvero contiene il massimo possibile di questo componente in uno smalto, cioè il 15% ed è una concentrazione alta. A questi livelli l'urea possiede una spiccata attività cheratolitica selettiva per i ponti di cheratina che collegano la lamina dell'unghia al sottostante letto ungueale in caso di onicopatia psoriasica.

Inoltre, e questo spiega perché si dice che l'urea sia stabilizzata, gli eccipienti selezionati e miscelati all'interno della formulazione consentono – dopo l'applicazione e l'evaporazione dei solventi - di depositare sull'unghia un film secco che contiene una concentrazione stabile di più del 50% di urea che gli consente di svolgere la sua azione cheratolitica proprio dove serve: nel letto dell'unghia e nella parte della matrice distale. Lo smalto a questa concentrazione riesce a rompere i ponti a idrogeno che legano tra loro le catene proteiche di cheratina per destabilizzarle. In conseguenza di ciò riduce l'ipercheratosi dovuta alla psoriasi ungueale.

Torna all'elenco delle FAQ

4. L'uso dell'urea può migliorare l'aspetto delle unghie?

Generalmente sì. L'uso localizzato dell'urea nella psoriasi riduce in modo evidente lo spessore dello strato corneo, ne migliora l'idratazione e riduce la proliferazione dello strato epidermico. Questi risultati possono favorire di conseguenza un miglioramento dell'aspetto delle lesioni e della qualità della propria vita di relazione.

Torna all'elenco delle FAQ

5. ONYPSO® smalto è indicato anche nell'onicomicosi?

No, ONYPSO® è stato studiato in maniera specifica per il trattamento della psoriasi ungueale. In caso di sospetta micosi delle unghie (onicomicosi) è importante chiedere tempestivamente consiglio al proprio Dermatologo.

Torna all'elenco delle FAQ

6. Perché viene consigliato di applicare ONYPSO® smalto alla sera?

È preferibile l'applicazione serale prima di andare a dormire per permettere allo smalto di rimanere sull'unghia il più a lungo possibile. Poiché l'urea è solubile in acqua è meglio evitare il contatto con essa per almeno 6 ore dall'applicazione dello smalto.

Torna all'elenco delle FAQ

7. ONYPSO® smalto è occlusivo?

Gli acrilati presenti nella formula di ONYPSO® sono «pseudo-occlusivi», impediscono cioè l'evaporazione dell'acqua naturalmente presente nella lamina (circa 10%). Proprio attraverso il legame dell'urea a questa acqua libera si ottiene il trasporto della stessa negli strati sottostanti (effetto carrier).

Torna all'elenco delle FAQ

8. ONYPSO® smalto è opaco o brillante?

Ha un effetto mat, opaco e quasi invisibile.

Torna all'elenco delle FAQ

9. ONYPSO® smalto può essere utilizzato anche dagli uomini?

Certamente sì. Essendo quasi invisibile può essere usato anche dagli uomini per il trattamento topico dell'ispessimento delle unghie di mani e/o piedi dovuto a psoriasi.

Torna all'elenco delle FAQ

10. Il flaconcino di ONYPSO® smalto rischia di contaminarsi se la persona che lo applica ha anche in corso una micosi dell'unghia?

In caso di accertata onicomicosi è necessario verificare con il proprio Dermatologo l'appropriatezza dell'applicazione sulla/e unghia/e malate. In caso affermativo è consigliabile dedicare alle unghie infette un flacone apposito e usare un flacone differente per le unghie non infette.

Torna all'elenco delle FAQ

11. ONYPSO® smalto può essere utilizzato nelle donne in gravidanza?

In caso di gravidanza o allattamento non utilizzare il prodotto senza avere consultato un medico.

Torna all'elenco delle FAQ

12. ONYPSO® può essere utilizzato con uno smalto cosmetico?

Sarebbe meglio evitare l'uso di altri smalti. Tuttavia, in caso di utilizzo di smalti cosmetici, va applicato prima ONYPSO® smalto, direttamente sulla lamina dell'unghia, va lasciato asciugare molto bene per alcuni minuti. Poi si può applicare lo smalto cosmetico che dovrà essere sempre rimosso accuratamente prima di ogni nuova applicazione di ONYPSO® smalto.

Torna all'elenco delle FAQ

13. Il trattamento con ONYPSO® smalto può essere doloroso o irritante?

No, il trattamento con ONYPSO® smalto anche protratto per sei mesi non è doloroso o irritante anzi è stato molto bene accolto dai soggetti psoriasici che sinora l'hanno provato, che hanno affermato che il prodotto è di semplice applicazione, pratico e favorisce l'adesione alla terapia topica.

Torna all'elenco delle FAQ

14. Un flaconcino è sufficiente per un trattamento?

Si, un flaconcino di ONYPSO® smalto è sufficiente per il trattamento di una singola unghia per sei mesi.

Torna all'elenco delle FAQ

Onypso Flacone
bordo

Leggi le testimonianze di chi ha già provato ONYPSO® Continua

bordo

La visita medica. Che cosa chiedere

Leggi la scheda [file pdf], stampala e portala con te durante la prossima visita: semplificherà il dialogo con il tuo medico e sarà utile anche a lui.

Dalla sezione Psoriasi Ungueale

Quali sono i principali segni di psoriasi ungueale? Le alterazioni ungueali associate alla psoriasi sono diverse, in relazione alla parte dell'unghia, matrice o letto, che viene colpita e all'intensità del danno... leggi

Smetti di fumare Esiste un rapporto diretto tra il numero di sigarette fumate e la gravità della malattia... leggi

Cerca di dormire meglio. Ecco qualche consiglio Spesso chi soffre di psoriasi non riesce a dormire bene. Per questo ti forniamo alcuni preziosi suggerimenti per migliorare la qualità del sonno e per combattere l'insonnia... leggi